Ti trovi qui: Home » Tutela dei consumatori » Giustizia » Come prevenire il furto di identità

Come prevenire il furto di identità

Come prevenire il furto di identità
Oggi è molto facile che alcune nostre informazioni personali vengano perse e utilizzate per scopi illeciti o pericolosi da altre persone: sempre più siti internet infatti chiedono dati e generalità per garantirci l’accesso ai loro servizi. Non solo: è sempre più diffuso anche il furto d’identità, che può avvenire in forma molto banale (furto del portafoglio, ad esempio), ma anche con tecniche sofisticate come il phishing (l’utilizzo di una e-mail contraffatta, in cui una finta banca o compagnia ci chiedono di inserire dati personali). Come difendersi? Vediamo come prevenire il furto di identità, seguendo i consigli del Dipartimento del Tesoro e del Ministero della Difesa.

Innanzitutto, bisogna essere consapevoli del pericolo: quindi, fornite informazioni sensibili solo a società della cui correttezza siete assolutamente certi. Non rispondete a questionari a caso sul web o a chiamate di interlocutori la cui identità è confusa o di cui siete poco certi. Sul web, inserite dati come il numero della carta di credito solo su siti web sicuri. Un altro consiglio è poi quello di non disseminare troppe informazioni personali in rete, non solo quando avete a che fare con la banca o un’altra società, ma anche su forum e blog: un malintenzionato potrebbe facilmente ricostruire un buon quadro su di voi e semplificare il furto della vostra identità.

Per evitare di cadere vittima del phishing, ci sono alcuni accorgimenti utili: il primo è di fidarsi della cartella Spam della vostra posta elettronica. È molto probabile che i messaggi pericolosi vengano riconosciuti e cestinati in questa cartella. Se anche doveste aprire un messaggio sospetto, non entrate nei link e non attivate le immagini contenute. Un buon segnale di un messaggio pericolo? La grammatica non perfetta del testo: un’azienda seria farebbe attenzione a questi particolari.

Ci sono poi altre mosse apparentemente banali, ma molto importanti: mantenete ad esempio sempre aggiornati gli antivirus e gli altri software di protezione sul computer, come il firewall. Non usate password troppo semplici e possibilmente non utilizzate sempre la stessa su tutti i vostri account di banca, siti web come Facebook (su cui è anche meglio controllare le impostazioni sulla privacy) o caselle e-mail: così rendete davvero troppo facile il compito a chi intende rubarvi l’identità.

Come prevenire il furto di identità a volte può non bastare: se sospettate di essere vittima di un fatto simile, sarebbe preferibile congelare il conto e bloccare la carta di credito, informando la banca perché esegua dei controlli ed eventualmente denunciando il fatto all’autorità competente.